Disturbi del sonno

Il SONNO E' INDISPENSABILE PER IL NOSTRO BENESSERE

Una notte di buon sonno permette di recuperare energie, alla memoria di consolidare i ricordi, agli organi di rigenerarsi lavorando a basso regime. Sostanze indispensabili sono sintetizzate durante il sonno. Solo chi ci dorme accanto può vedere cose che facciamo senza nemmeno saperlo: russare, smettere di respirare a tratti (apnee), movimenti esagerati, anche parlare o scalciare.

Le patologie codificate sono oltre 60 e se ne può essere affetti senza consapevolezza. Spesso l’unico indizio è la sensazione di non avere avuto un sonno ristoratore, oppure problemi durante la giornata: sonnolenza, scarsa capacità di attenzione, stanchezza eccessiva, problemi di concentrazione, di memoria, problemi sessuali. Solo un medico competente, con domande appropriate ed una visita approfondita, è in grado di supporre la causa e prescrivere l’esame adatto per formulare la diagnosi, quindi proporre la terapia.

Il team di specialisti

La medicina del sonno è complessa e richiede l'attenzione di un TEAM QUALIFICATO. Il nostro approccio non è proporre una diagnosi strumentale e prescrivere a tutti un unico trattamento. Lo specialista delle malattie respiratorie, l’otorinolaringoiatra e il dentista esperto in sonno studiano assieme la miglior strategia, adattandola al singolo paziente (età, rischi connessi, presenza di altre malattie). Cardiologo, neurologo, dietologo e altri medici adeguano le terapie effettuando gli approfondimenti necessari. Le apnee nel sonno causano danni gravi e accentuano molti problemi.

I sintomi variano moltissimo da soggetto a soggetto e dall'adulto al bambino. Presso lo STUDIO NUZZOLI siamo in grado di formulare una diagnosi, proporre un piano terapeutico, informare correttamente il paziente e seguirlo nel tempo con un approccio multidisciplinare.

Percorso terapeutico

I medici che suppongono un disturbo respiratorio nel sonno consigliano l’esame specifico che registra respirazione, ritmo cardiaco e ossigenazione: la POLIGRAFIA del sonno, effettuata al proprio domicilio con un piccolo apparecchio.

Il Dr Andrea NUZZOLI accoglierà il paziente in prima visita e dopo una prima consultazione coordinerà i diversi specialisti.
Un esperto in medicina del sonno, stima la gravità del problema, integrando i risultati con altre informazioni raccolte prima dell’esame, valutando anche l’eventuale presenza di altre patologie respiratorie o cardiache sottostanti. In molti pazienti l'apparecchio ortodontico rappresenta una soluzione efficace e poco invasiva del problema respiratorio notturno diagnosticato.

Le patologie respiratorie nel sonno sono malattie croniche e richiedono di essere seguite nel tempo per mantenere il benessere ottenuto con i trattamenti.

Medicina del sonno e ortodonzia

I disturbi respiratori nel sonno rappresentano una patologia molto diffusa nella popolazione, seppure la consapevolezza su queste patologie non sia molto alta. I disturbi respiratori comportano gravi conseguenze conferendo scarsa qualità del sonno e quindi scarsa sensazione di benessere a chi ne è affetto.

In molti pazienti l’apparecchio ortodontico rappresenta una soluzione efficace e poco invasiva del problema respiratorio notturno. E’ necessario effettuare una prima visita da un odontoiatra specializzato ed esperto in disturbi del sonno il quale, mediante una visita specialistica e lo studio degli esami strumentali, effettuerà una diagnosi precisa con conseguente consegna di un piano di trattamento scritto e dettagliato.

Il dentista esperto in medicina del sonno dovrà esaminare accuratamente i denti, il cavo orale e controllarne lo stato di salute. Analizzerà le articolazioni temporomandibolari, lo stato parodontale e di salute generale. L’apparecchio sarà realizzato su misura da un laboratorio qualificato.

Apnea del sonno: l'epidemia nascosta

I pazienti affetti da apnea ostruttiva del sonno (OSA, Obstructive Sleep Apnea) possono presentare ogni notte centinaia di episodi apnoici, cioè di interruzioni della respirazione, ma è improbabile che li ricordino il mattino seguente. Se l'individuo che ne soffre vive o dorme da solo, come è frequente per i forti russatori, può non essere cosciente del suo disturbo anche dopo molti anni.

Quali sono le cause dell'apnea del sonno?

L'apnea ostruttiva del sonno (OSA), o apnea ostruttiva notturna, è un grave disturbo respiratorio correlato al sonno. Nella persona affetta da OSA la lingua e i muscoli delle prime vie aeree si rilassano a tal punto che collassano, ostruendo durante il sonno le vie respiratorie. Questa chiusura delle vie aeree può causare molteplici brevi arresti respiratori: talvolta si possono avere fino a 600 arresti respiratori in una sola notte. L'interessato ha ogni volta un microrisveglio inconsapevole, riapre con sforzo le vie aeree e riprende a respirare. In questo ciclo spesso si produce un forte e brusco rumore respiratorio. La conseguenza di questi risvegli ricorrenti è un sonno non ristoratore. Al mattino i pazienti si alzano non riposati. Spesso soffrono di sonnolenza diurna e difficoltà di concentrazione, che possono provocare tra l'altro i temuti colpi di sonno durante la guida di veicoli.

Russare è un segno di apnea del sonno?

Un forte russamento può essere un segnale importante che una persona è affetta da apnea ostruttiva del sonno. L'apnea del sonno non trattata può aumentare la probabilità di avere ipertensione, infarto cardiaco o ictus. Con l'apnea del sonno sono associabili anche problemi nella sfera sessuale fino all’impotenza e diabete.
Chi presenta i sintomi indicati dovrebbe quindi consultare un dentista ortodontista specialista in medicina del sonno.

Apparecchi ortodontici

Gli apparecchi ortodontici per il trattamento dell’apnea ostruttiva del sonno (OSA) e il russamento hanno molteplici vantaggi:
• Validati clinicamente e brevettati
• Permettono la normale apertura e chiusura della bocca
• Elevato comfort per il paziente
• Permettono di parlare e di bere
• Facili da portare in viaggio
• Efficacia clinicamente dimostrata nel trattamento dell'apnea del sonno
• Consigliati dalle assicurazioni sanitarie di molti Paesi
• Gli apparecchi sono a norma CE, approvati da FDA, certificati ISO e registrati presso Swissmedic
• Nessuna sensazione di claustrofobia
• Permettono la chiusura completa delle labbra
• Realizzati su misura per soddisfare le esigenze individuali di ogni paziente
• Confortevoli, efficaci e accuratamente calibrati
• Possono essere regolati gradualmente per trovare la posizione terapeutica ottimale
• Elevata accettazione da parte del paziente
• Ripartizione uniforme delle forze su tutti i denti
• Migliore protezione dei denti grazie alla ripartizione uniforme delle forze sulle due placche

I pazienti ne confermano l'elevata efficacia:
. il 96% dei pazienti con apnea ostruttiva del sonno conclamata ha dichiarato di voler continuare ad usare l'apparecchio orale.
. il 91% dei pazienti ha dichiarato di avere ottenuto importanti miglioramenti nella qualità del sonno con l'uso di oral appliance.

E' possibile una realizzazione su misura di elevata qualità con:
- Massimo comfort
- Lunga durata
- 2 anni di garanzia